spacer


Menu Principale

Login



Home Sicurezza Documento Valutazione Rischio
Redazione ed Elaborazione DVR PDF Stampa E-mail

scritturaIl datore di lavoro, previa consultazione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, elabora il Documento di Valutazione dei Rischi in collaborazione con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e del medico competente (art. 28 del Nuovo Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro).

Il Documento, redatto a conclusione della valutazione, deve avere data certa e contenere:

  • una relazione sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l'attività lavorativa;
  • indicazione delle misure di prevenzione e protezione attuate e dei dispositivi di protezione individuale adottati;
  • il programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza;
  • l'individuazione delle procedure per l'attuazione delle misure da realizzare, nonchè dei ruoli dell'organizzazione aziendale che vi debbono provvedere;
  • l'indicazione del nominativo del R.S.P.P., del R.L.S. e del medico competente;
  • l'individuazione delle mansioni che eventualmente espongono i lavoratori a rischi specifici.

DESTINATARI

Il possesso del DVR è obbligatorio in caso di aziende, esercizi commerciali ed agenzie-uffici, studi professionali, ditte individuali o a conduzione familiare se:

1. vi è presenza di almeno un lavoratore dipendente;

2. se vi sono professionisti associati in un unico ufficio;

3. i soci esercitano direttamente la professione;

4. in presenza di lavoratori a progetto o prestazione;

5. in caso di contratti di appalto a ditte per somministrazione beni e servizi (DUVRI)

Per le aziende che occupano fino a 10 lavoratori, dal 1 Giugno 2013, è obbligatorio redigere il DVR secondo le procedure Standardizzate emanate con il decreto interministeriale del 30 Novembre 2012. L'obbligo ricade anche sugli studi professionali (notai, avvocati, commercialisti) che hanno in carico solo un "praticante".

SANZIONI

L'omissione dell'elaborazione del D.V.R e la commissione di infrazioni correlate comporta il rischio di incorrere in severe sanzioni fino all'arresto da 3 a 6 mesi e di ammenda fino a 6.400 euro (art. 55 comma 1 con integrazione del nuovo D.lgs. 106/2009).



 

Chi online

 14 visitatori online

Links & Utilities


Logo Cepas - certificazione delle professionalit e della formazione


Logo Aifos - Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro


Logo Aias



Recapiti

Tel./Fax 0873.370.658
info@mondoqualitas.it